Menu

Confermata per il 2016 la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico

Confermata per il 2016 la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico

La legge di stabilità per il 2016 ha confermato la detrazione Irpef per le ristrutturazioni edilizie e il risparmio energetico nella misura prevista per il 2015.
Ricordiamo che le persone fisiche che sostengono spese per la ristrutturazione edilizia di abitazioni, o parti comuni di edifici residenziali, hanno diritto a una detrazione dall’imposta sul reddito (Irpef).
Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre 2016, la detrazione è pari al 50% delle spese sostenute, con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare (legge 27 dicembre 2013, n. 147, prorogata dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190 e poi ancora dalla legge di stabilità per il 2016).
Dal 1° gennaio 2017 la percentuale di detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% delle spese sostenute, con un limite massimo di spesa di 48.000 euro per ciascuna unità immobiliare.
La detrazione è ripartita in dieci rate annuali di uguale importo.
L’agevolazione si applica anche all’acquisto di abitazioni che fanno parte di fabbricati interamente ristrutturati da un’impresa di costruzione, entro sei mesi dalla fine dei lavori.
L’agevolazione si applica inoltre all’acquisto di autorimesse di nuova costruzione destinate a pertinenza di un’abitazione (acquistata contestualmente o già di proprietà dell’acquirente).
Ricordiamo che in caso di vendita dell’immobile relativamente al quale è stata chiesta la detrazione fiscale, questa si trasferisce all’acquirente per la parte non ancora goduta, salvo patto contrario.
Ricordiamo inoltre che per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota Iva agevolata del 10%.
Una detrazione del 50% è concessa anche sulle ulteriori spese sostenute, dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici destinati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione (il termine è stato prorogato dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190 e poi ancora dalla legge di stabilità per il 2016). Gli elettrodomestici devono essere di classe non inferiore alla A+ (classe A per i forni). La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo, ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro).
E’ inoltre prevista una specifica detrazione per le spese sostenute per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti. Per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016 spetta una detrazione del 65% (Il termine è stato prorogato dalla legge 23 dicembre 2014, n. 190 e poi ancora dalla legge di stabilità per il 2016). Dal 1° gennaio 2017 il beneficio sarà del 36%, cioè quello ordinariamente previsto per i lavori di ristrutturazione edilizia. Ricordiamo che le spese sostenute prima del 6 giugno 2013 fruivano della detrazione del 55%.
Anche in questo caso, in occasione della vendita dell’immobile relativamente al quale è stata chiesta la detrazione fiscale, questa si trasferisce all’acquirente per la parte non ancora goduta, salvo patto contrario.

Maggiori informazioni sul nostro sito internet.

Notaio Paolo Tonalini
Via Dallagiovanna 16 – 27049 STRADELLA (PV)
Tel. 0385-48564 – Fax 0385-43443
Viale Cesare Battisti 17 – 27100 PAVIA Tel. 0382-530207 – Fax 0382-306455
notaio@tonalini.it
www.tonalini.it

Pubblicato sabato, 23 aprile 2016 in Varie

Garanzia miglior prezzo
Capita spesso che il proprietario di un immobile da incarico a vendere a più Agenzie Immobiliari, oppure pubblicizza l’immobile privatamente e quando decide di ritoccare il prezzo di vendita si dimentica di comunicarlo a qualcuno, con la conseguenza di avere online lo stesso immobile a prezzi differenti con grande confusione dei clienti che vedono gli annunci.
Garanzia prezzo più basso significa che se trovi online lo stesso immobile ad un prezzo di vendita più basso e vuoi usufruire, in ogni caso, dei nostri servizi professionali di agenzia di mediazione, ti garantiamo che la contrattazione di acquisto partirà dal prezzo più basso che hai trovato.